Ho fame della tua bocca – Un capolavoro di versi e romanticismo di Pablo Neruda

Neruda

 

 

 

Ho fame della tua bocca – Un capolavoro di versi e romanticismo di Pablo Neruda

Una poesia che parla d’amore come solo Neruda sa fare. Un capolavoro di versi e romanticismo. Una poesia che racchiude il desiderio, l’amore, l’eros e tutti i suoi più profondi significati. Una poesia dal contenuto forte: la donna come cibo, alimento, nutrimento dell’uomo, come acqua, come sensazione, come tatto, come suono o armonia, come delicatezza e audacia al tempo stesso. Una poesia come solo Neruda ha saputo scriverne: la capacità di raccontare il sentimento con semplicità disarmante e di colpire diritto al cuore.

 

Ho fame della tua bocca

Ho fame della tua bocca, della tua voce, del tuoi capelli
e vado per le strade senza nutrirmi, silenzioso,

non mi sostiene il pane, l’alba mi sconvolge,
cerco il suono liquido dei tuoi piedi nel giorno.

Sono affamato del tuo riso che scorre,
delle tue mani color di furioso granaio,

ho fame della pallida pietra delle tue unghie,
voglio mangiare la tua pelle come mandorla intatta.

Voglio mangiare il fulmine bruciato nella tua bellezza,
il naso sovrano dell’aitante volto,

voglio mangiare l’ombra fugace delle tue ciglia
e affamato vado e vengo annusando il crepuscolo,
cercandoti, cercando il tuo cuore caldo
come un puma nella solitudine di Quitratúe.

 

Pablo Neruda

Please follow and like us:
error20
Tweet 20
fb-share-icon20
error

Seguici anche su Facebook: